Pays partenaires :

accueil site > Erasmus+ partenariato > Giardino senza frontiere. Una scuola per lo slivuppo di competenze chiave (...) > Partners > Jardín Botánico de la Universidad de Granada, Espagne

Jardín Botánico de la Universidad de Granada, Espagne
domenica 17 Dicembre 2017
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEG Il Giardino Botanico dell’Università di Granada (JBUGR) si trova nel centro storico della città di Granada. Fu creato dall’Università, nel 1850, per servire l’insegnamento e la ricerca botanica. Operò durante la seconda metà del diciannovesimo secolo e cessò le operazioni durante il ventesimo secolo. Ha mantenuto la sua terra, ma è stato retrocesso al rango di giardino ornamentale. Nel 1998 è stato restaurato. Ha trovato le sue piantagioni e il suo carattere scientifico e didattico.

Per rispondere al progetto al "Giardino senza frontiere" di Erasmus +, è stata formata una squadra multidisciplinare con esperienza nell’uso educativo di giardini storici e botanici.
- Manuel Casares Porcel, direttore del giardino botanico
- José Tito Rojo, il suo curatore,
- Silvia Segarra Lagunes, coordinatrice accademica di maestri nel paesaggio, nel giardino e nello spazio pubblico

Squadra locale :
- Jimenez Garcia Rafael, direttore dell’IES Escultor Sánchez Mesa, Otura
- Carmen Casas Ubeda, professore di arti visive e pittore, coordinatore del progetto per IES Escultor Sánchez Mesa, Otura
- Maria Victoria Jerez Rozúa, Guillermina Garrido Garcia, Maria Silvia Cañete, insegnanti IES Escultor Sánchez Mesa, Otur
- La squadra del Parque de las Ciencias de Granada

L’intenzione è quella di sviluppare materiali didattici ed esperienze supportate dalle potenzialità dell’orto botanico stesso come strumento di educazione ambientale basato su esperienze passate. Per fare ciò, intendiamo svolgere attività con gli studenti focalizzate su esperienze pilota che possono essere utili agli insegnanti per il loro lavoro di insegnamento.

Micro-mostre con materiali sviluppati dagli studenti, micro-giardini progettati dalle scuole come giardini verticali che possono essere ricreati in vari centri a basso costo e con poca congestione, partnership con il parco dell’alta scienza . Tutte le attività saranno utilizzate per sviluppare materiali di formazione che possono essere utilizzati dagli insegnanti della scuola secondaria, in particolare in gruppi di studenti di diversa provenienza culturale e nazionale.

Tieni presente che nell’ambiente di Grenada esiste un’alta percentuale di studenti immigrati provenienti da Medio Oriente, Europa orientale e Nord Africa.

www.ugr.es

Guarda la presentazione del Giardino Botanico dell’Università di Granada, presentata a Saint-Germain-en-Laye, al 1 ° meeting transnazionale di partenariato, 8 dicembre 2017

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)