Pays partenaires :

accueil site > Archivio > Internazionale > COMENIUS > Il giardino,monumento vivente. > Il giardino, monumento vivente.

Il giardino, monumento vivente.
sabato 15 Maggio 2010
Version imprimable de cet article Versione stampabile

Il progetto “ Il giardino, monumento vivente. Pedagogia del patrimonio dei giardini in Europa" è un progetto di cooperazione transnazionale nato nel 1998, progettato da Aline Rutily, pedagogista di arte visive, scrittore e ricercatore (Dipartimento di Arti e Scienze estetico Université Paris 1 Panthéon Sorbonne). Il progetto associa partners belgi, italiani, greci, rumeni, spagnoli, portoghesi e francesi. S’inserisce nel programma di educazione e formazione permanente volto a rinforzare la dimensione europea dell’insegnamento scolastico e ad accrescerne la qualità attraverso il dialogo interculturale.

Obiettivi generali del progetto

- Contribuire alla formazione degli insegnanti e degli adulti, nell’ambito della pedagogia del patrimonio dei giardini.
- Facilitare l’accesso alle conoscenze e il rispetto reciproco delle differenti culture relative al patrimonio dei giardini nella salvaguardia delle loro diversità e della loro identità.
- Partecipare inoltre alla presa di coscienza comune della necessità di proteggere il patrimonio dei giardini.

Il progetto poggia sul’elaborazione e sul confronto di strategie educative innovative appropriate agli apprendimenti del patrimonio dei giardini a partire dalla scuola materna, con un orientamento spiccatamente artistico. Si basa sulla sollecitazione dell’ immaginario, per favorire l’acquisizione progressiva del sapere e del saper fare nelle differenti discipline che riguardano il concetto di giardino come patrimonio.

Obiettivi complementari

- Perseguire e ottimizzare la formazione degli insegnanti, degli adulti, degli educatori e dei formatori relativamente all’educazione al patrimonio dei giardini, i cui corsi, inscritti nel catalogo europeo, sono sempre stati seguiti da rapporti e bilanci estremamente positivi inviati alle agenzie nazionali.
- Attualizzare, comunicare e diffondere le pratiche positive e gli strumenti del Comenius 3.1 nella ricerca dell’innovazione, della qualità, della pertinenza per promuovere un’immagine di qualità di questo progetto di formazione.
- Adattare gli strumenti multimediali del Comenius 3.1 per poterli migliorare: le dispense pedagogiche più vecchie adattate ai nuovi programmi d’insegnamento, così come la navigazione difficile e superata.
- Continuare a favorire futuri partenariati europei all’interno dell’ambito tematico dell’educazione al patrimonio dei giardini.

Il progetto si definisce inoltre a partire dalle politiche nazionali e internazionali che incoraggiano la messa in opera e la costituzione di una base culturale comune per lottare contro le ineguaglianze sociali, la xenofobia e il ripiegamento identitario.

Storia

Il progetto si è realizzato in quattro tappe

- 1998. Ravenna IT nascita del concetto di educazione al giardino come “monumento vivente‿
- 1999-2003 Il progetto di formazione “Il giardino monumento vivente. Pedagogia del patrimonio dei giardini in Europa‿
- 2003-2008 Offerta di formazione internazionale
- 2007-2008 Misure complementari

-1998.Ravenna IT Nascita del concetto di educazione al giardino come “monumento vivente"

Nel 1998 ha luogo l’incontro decisivo a Ravenna IT tra Aline Rutily, consigliere pedagogico dipartimentale di arti visuali Yvelines FR, Donatella Mazza, direttrice del servizio di formazione e Università di Ravenna IT e Yves Hanosset, formatore dell’Associazione Patrimonio a Roulettes BE, all’interno del corso di formazione europeo “ Pedagogia del Patrimonio in Europa" organizzato dalla città di Ravenna e coordinato dall’Accademia di Nantes FR.

Un nuovo progetto europeo di formazione viene proposto da Aline Rutily a partire dalle sue ricerche di un approccio estetico all’ambiente ( si veda “ Esthétique et environnement, Edizioni Nathan Paris 1994) e basato sul concetto di giardino come monumento vivente definito dalla carta europea di Firenze nel 1981.

-1999-2003 Il progetto di formazione “ Il giardino,monumento vivente. Pedagogia del patrimonio dei giardini in Europa.

Da questa proposta è nato il progetto di formazione Comenius 3.1 86991-CP-1-2000-1 Comenius C3.1 “ Il giardino, monumento vivente. Pedagogia del Patrimonio dei giardini in Europa, promosso nel 1999 da Madame Jeanne-Marie Principaud ,Ispettrice dell’ Accademia di Yvelines, Direttrice dei servizi dipartimentali dell’Educazione Nazionale FR, attuato dal 2000 al 2003 dal suo successore Monsieur Lucien Beatrix e coordinato da Aline Rutily.

Questo partenariato prevede la collaborazione della Francia con la città di Ravenna IT, l’Associazione belga Patrimonio a Roulettes e tre nuovi partners: l’ associazione Laboratorio del Cittadino IT,l’Università di Louvain BE e il Centro per l’educazione degli adulti di Maracena Granada ES.

Questo progetto ha dato luogo : a dei risultati che sono stati convalidati da centinaia di istituti scolastici in Europa, ad un ‘offerta di formazione internazionale, all’esposizione internazionale Giardini delle emozioni che si è tenuta a St Germain-en-Laye nel 2001 e all’edizione in tre lingue di un DVD che raggruppa differenti strumenti didattici e culturali. Parallelamente nel dipartimento del Lot, Monique Malique coordina dei partenariati fra scuole ed istituti scolastici sul tema dei giardini.

-2003-2008 Offerta di formazione internazionale

I processi e i metodi sviluppati all’interno di questo progetto sono stati presentati in offerte formative concepite e redatte da Aline Rutily per la loro iscrizione nel catalogo europeo della formazione.

Questi percorsi di formazione, che si svolgono a Perugia IT,a Bruxelles BE, a Sevres FR, a San Quirico IT, a Granada ES, a Firenze IT, a Chaumont sur Loire FR, a Versailles FR,a Menton FR, hanno permesso di aprire il progetto a nuovi partners:
- Università di Perugia IT, di Granada ES, di Parigi 1 FR
- Associazione "Paysage et Patrimoine sans Frontière"FR
- Federazione dell’insegnamento cattolico BE e la sua rete di scuole ed istituti scolastici del Belgio
- Ispettorato scolastico di Bacau RO
- Scuole ed Istituti che hanno sviluppato dei partenariati Comenius sul tema del giardino- Francia nella regione Midi-Pyrénées (Lot) e Ile de France (Yvelines)- Spagna nella regione dell’Andalusia, Catalogna, Galizia- Portogallo nella città di Faro- Italia in Piemonte, Umbria, Emilia Romagna- Grecia nella città di Voula.

-2007-2008 Misure complementari

E’ stato creato un nuovo consorzio che associa 7 paesi dell’UE. L’ Associazione Cittadinanza Attiva Onlus IT e Associazione Laboratorio del cittadino sono alla gestione di finanze per un anno.

Un sito web collaborativo e creato dall’Associazione "Paysage et patrimoine sans frontière" FR. Questo sito permetta di adattare gli strumenti superati e la messa in rete da parte di ogni partner delle nuove risorse. Questo sito, dedicato all’educazione e alla formazione, è il luogo delle risorse pedagogiche che sono state sperimentate e convalidate negli istituti scolastici e nelle strutture educative. Le schede pedagogiche, la bibliografia sono collegate alle altre risorse del sito: sitoteca, giochi per un pubblico giovane, taccuini del giardino, arte postale, esposizione virtuale.


Aline Rutily, coordinatrice scientifica e pedagogica del progetto per l’ associazione "Paysage et patrimoine sans frontière" (FR)

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)