Pays partenaires :

accueil site > Erasmus+ partenariato > Giardino senza frontiere. Una scuola per lo slivuppo di competenze chiave (...) > Schede Pedagogiche > 4 La vita in un giardino. Cosa mangiano gli animali?

4 La vita in un giardino. Cosa mangiano gli animali?
lunedì 3 Settembre 2018
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEG - 43.4 Kb

PROGETTO
Motivare l’apprendimento delle competenze chiave e trasversali di un pubblico “fragile” coinvolgendolo in un progetto scientifico sulla vita animale nel giardino, attraverso approcci che valorizzino lo studente.

PUBBLICO Questo percorso di lavoro è stato sperimentato con molti insegnanti europei, nell’ambito della mobilità di una formazione "peer-to-peer". Questo strumento è stato utilizzato anche con studenti delle scuole medie (classe 6^ e 5^).

COMPETENZE CHIAVE
- Comunicazione nella lingua madre
- Competenze scientifiche e matematiche
- Imparare a imparare
- Competenze sociali e civiche

OBIETTIVI
- Descrivere, esprimersi, comprendere e utilizzare il linguaggio scientifico, usando schizzi e diagrammi e/o sperimentando direttamente, comunicando il proprio percorso ed i propri risultati
- Condurre una ricerca scientifica: ricercare ed organizzare informazioni, sviluppare delle competenze di rappresentazione, identificare la relazione tra causa ed effetto, scegliere una ipotesi, degli elementi pertinenti in funzione del contesto di studio, interpretare dei risultati derivanti da misurazioni od osservazioni per convalidare un’ipotesi.
- Costruire degli strumenti di lavoro personali per mettere in atto strategie utili a comprendere e ad apprendere.
- Comunicare agli altri, avere il coraggio di prendere la parola, dibattere e giustificare la propria scelta.

GIARDINO ESPLORATO
Parchi e giardini di Saint-Germain-en-Laye, parchi e giardini in Francia e altrove dove vivono i tassi.

MATERIALE
Sequenza 1: La vita in un giardino. Nel corso delle stagioni cosa mangia il tasso?
https://www.youtube.com/watch?v=T8h…
La scheda pedagogica degli studenti “ Nel corso delle stagioni, cosa mangia il tasso?”

Sequenza 2: La vita nel giardino. Cosa mangia il gufo?
Palle di rigurgito di gufo (borre), ciotola, pinza sottile, fogli di carta da disegno
Chiave di identificazione delle ossa trovate nelle palle di rigurgito (borre) (dal manuale dello studente).
Fotografia del contenuto di una palla di rigurgito (borra) classificata (dal manuale dello studente)

SVILUPPO
Sequenza 1: La vita nel giardino. Nel corso delle stagioni, cosa mangiano gli animali?
Visione di un breve video che permette di “fare la conoscenza” con il tasso. Successivamente, presentazione della scheda dello studente, dopo aver domandato agli allievi di riformulare le domande, per assicurarsi che abbiano compreso.
Grazie all’analisi dello sterco del tasso, è stato possibile realizzare dei diagrammi ("grafico a torta") del cibo che il tasso consuma, secondo le stagioni:
- Elencare il cibo consumato dal tasso, usando questi tre diagrammi, qualunque sia la stagione.
- Classificare gli alimenti della lista in due gruppi:
a) alimenti di origine animale
b) alimenti di origine vegetale
Qual è il regime alimentare del tasso? Giustificare la risposta
Colorare, nei tre diagrammi sopra:
- in verde, le porzioni di alimenti di origine vegetale
- in rosso, le porzioni di alimenti di origine animale

Calcolare la percentuale degli alimenti di origine animale e vegetale secondo le stagioni. Inserire questi risultati nella tabella qui sotto: primavera, estate, autunno.

Rappresentare gli alimenti consumati sotto forma di istogrammi (grafici a barre).
Disegnare due assi perpendicolari graduati.
Mettere sull’ascissa (asse orizzontale) le tre stagioni (4 quadrati = 1 stagione);
Mettere sull’ordinata (asse verticale) le percentuali di cibo (un quadrato = 10%). Si ottengono tre colonne della stessa larghezza e altezze diverse a seconda delle quantità di cibo. Dividere ogni colonna a metà e usare il colore per differenziare le origini del cibo: in ogni colonna, colorare in verde la quantità di alimenti a base vegetale e in rosso la quantità di cibo di origine animale.
Spiegare le differenze di alimentazione del tasso tra l’estate e l’autunno

Sequenza 2: La vita nel giardino. Cosa mangia il gufo?
Presentare la scheda dell’allievo dopo aver domandato agli studenti di riformulare le domande per assicurasi che abbiano compreso.
1) Osservare attraverso la sperimentazione diretta. Sezionare una palla di rigurgito (borra) del gufo.
- Descrivere la borra: forma, colore, misura …
- Elencare gli elementi che compongono la borra. Staccare le ossa e pulirle.
- Classificare le ossa (teschi, mascelle, arti, ossa pelviche, costole, denti …)
2) Osservare attraverso dei documenti (fotografia). Analizzare i contenuti di una palla di rigurgito (borra)
- Analizzando il contenuto della borra fotografata indicare, giustificando la risposta, il numero di prede consumate dal gufo.
- Utilizzando la chiave di determinazione fornita, indicare i nomi degli animali consumati.
3) Leggere e costruire una tabella.
- La tabella seguente riassume la dieta del gufo bruno. Vedere la tabella allegata e rappresentarla come un grafico a barre. VALUTAZIONE
Verterà sulla capacità dell’allievo di:
Comunicare nella lingua madre. − Utilizzare il linguaggio scientifico, comunicare il proprio percorso, i propri risultati, sia all’orale che in forma scritta − Formulare, giustificare, verificare delle ipotesi
Condurre un percorso scientifico − Sviluppare delle competenze di rappresentazione, leggere e costruire dei diagrammi a barre, delle tabelle, delle misurazioni, presentare dei risultati in maniera ordinata esprimendoli graficamente − Identificare delle relazioni di causa-effetto, scegliere una ipotesi, interpretare dei risultati partendo da misurazioni od osservazioni per verificare una ipotesi − sezionare una borra di gufo − utilizzare una chiave di determinazione delle ossa contenute in una borra − costruire delle conoscenze relative a:
a) Sapere che le diete degli animali possono variare all’interno di una specie: quella del tasso è un esempio di variazione stagionale.
b) sapere che si può dedurre la dieta di un tasso dai suoi escrementi e quella del gufo da una sua borra.

Imparare a imparare: − affidarsi a schizzi e diagrammi per spiegare e comprendere − estrarre, organizzare, presentare informazioni − reinvestire, in altre situazioni, i metodi utilizzati (dissezione, uso di chiavi di determinazione) e gli strumenti di rappresentazione quali grafici a barre, nozioni
Competenze sociali e civiche
- Avere il coraggio di esprimersi, di prendere la parola
- Comunicare, dibattere, dialogare con gli altri e saper ascoltare

AUTORE Jean-Michel Josse, formatore in Scienze della Vita e dalla Terra Association Paysage et Patrimoine sans frontière, Saint-Germain-en-Laye Docente di Scienze della Vita e della Terra - Lycée Français Alexandre Dumas, Mosca, Russia.

TRADUTTORE
Giuiana Corbatto
Association Acquamarina, Trieste, Italie

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)