Pays partenaires :

accueil site > Erasmus+ partenariato > Cammini del Blu in Europa > Progetti blu di partners > Il progetto blu dell’Università Popolare La Sorgiva, Montecchio Emilia, (...)

Il progetto blu dell’Università Popolare La Sorgiva, Montecchio Emilia, Italia
venerdì 5 Febbraio 2016
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEG - 216.9 Kb

Il contributo che l’Università popolare “La Sorgiva” intende presentare al Progetto Erasmus+ “Les chemins du bleu en Europe”, il suo blu, è quello delle acque e dei cieli. La Sorgiva opera a Montecchio, Regione Emilia – Romagna. L’area geografica di riferimento è la Pianura Padana, la più ricca di acqua d’Italia: percorsa dal grande fiume Po e dai suoi affluenti, costellata di laghi prealpini, riscaldata da sorgenti termali, compresa tra due mari, il mare Adriatico, mare d’Europa e il mar ligure, golfo di poeti.

All’abbondanza di acqua deve il nascere delle sue civiltà, le caratteristiche del suo paesaggio, il fiorire dell’economia, il suo benessere, quando non la sua ricchezza, tale da consentire il sorgere di cattedrali e castelli medievali, di sontuose basiliche e palazzi rinascimentali e barocchi, di ville e giardini, luoghi di ozi operosi. Questa sua posizione geografica ha favorito il raggiungimento di traguardi di qualità: eccellenza nel campo dell’educazione e della ricerca, dei servizi, dell’agricoltura e dell’industria.
Cultura, industria e servizi sono dunque l’essenza dell’ Emilian way of life.

JPEG - 229.8 Kb

I programmi dei tre anni che ci vedranno impegnati nel Progetto Europeo, attraverso corsi, conferenze, incontri con scrittori e esperti, ateliers, visite ed escursioni offriranno l’opportunità di riscoprire, valorizzare e fare conoscere ai partners europei i tesori del nostro patrimonio naturale e artistico: geografia, cultura, tradizione …e gastronomia. Sì, perché da noi la cucina è un culto, lo specchio fedele del nostro paesaggio e della nostra storia: fertili campi di grano, profumati foraggi, ampi vigneti, torri medievali e Corti del Rinascimento.
E poiché nei corsi d’acqua si rispecchiano i cieli, i nostri cieli “così belli quando sono belli” vorremmo richiamare nelle cupole dipinte dal Correggio, da Parmigianino, da Mantegna, da Giotto, o interrogare negli arcani simboli dei Tarocchi o lanciando sguardi sul mistero del Cosmo.
Questo e altro vorremmo dipanare e poi legare con un filo blu alle ceramiche rinascimentali toscane, ai mosaici bizantini di Ravenna, agli affreschi dei monasteri rumeni, alle ceramiche andaluse e portoghesi, senza dimenticare il blu royal di Francia!
Davvero il blu non è solo un colore, è cultura e a questo filo blu affideremo scambi di conoscenze, di esperienze, di confronti, di incontri ed emozioni perché sarà ancora una volta emozionante scoprire la ricchezza di questa multiforme cultura europea.

JPEG - 140.2 Kb

Il primo anno di progetto ha debuttato il 1° settembre con la visita, a Firenze, alla mostra Lapis-lazzuli ,magia del blu, un blu raro e prezioso, a seguire Dalle Dolomiti ai tropici, visita al MUSE- Museo delle scienze di Trento un’incredibile architettura sull’acqua che sembra contravvenire la legge di gravità. Un primo approccio per il corso Lo spettacolo dell’architettura contemporanea. Spazio, comunicazione, simboli e new media. Sul filo dell’acqua la musica del concerto Desiate acque, onde sussurranti che inaugurerà ufficialmente l’anno didattico. Novembre, “mese filosofico”: Blu colore dell’acqua. Dai miti cosmogonici, all’acqua di Talete, ai fiumi di Eraclito, il principio-acqua fonte o scaturigine, foce o termine ultimo, sostegno stabile e permanente, perenne divenire, pantha rhei. Un passo nel blu per la visita alla mostra Giotto. L’Italia da Assisi a Milano. Due conferenze Il colore dentro del Maestro di fotografia Ivano Bolondi e Il mesttiere dell’arte dello Scultore Graziano Pompili ci metteranno a confronto con due artisti montecchiesi e la loro idea dell’arte. Febbraio, mese tradizionalmente riservato alla Storia dell’arte, appuntamento col Blu di Chagall, misticismo di acqua e cielo, vista alla mostra di Piero della Francesca. Indagine su un mito e conferenza Galla Placidia e il suo tempo e visita alla citta di Ravenna, accompagnati dal partner Valentino. Evocazioni musicali dal Barocco al novecento per gli incontri di introduzione all’ascolto della musica. L’astrologia nella Divina Commedia, Uno sguardo all’universo, Il castello dei destini incrociati- i Tarocchi, simboli e arcani, un’escursione in Lunigiana la valle della luna, in aprile saranno i cieli a essere interrogati. Con la conferenza ed escursione Le acque, il territorio e le nostre comunità, la conferenza I colori dei nostri ricordi e le visite al Labirinto della Masone, ai Giardini di Isola del Garda il programma del primo anno si concluderà senza dimenticare la festa di chiusura per ripercorrere le fasi più significative dell’anno didattico e di mettere in mostra i prodotti realizzati negli ateliers.
Stessa impostazione nei programmi dei due anni successivi del progetto: ancora corsi, conferenze, visite. Filosofia: Blu colore del cielo.La musica del cosmo, l’iperuranio, il cosmo aristotelico e Blu colore della spiritualità – l’élan vital,e tra letteratura, arte, storia, geografia, scienze e ambiente Il viaggio nel Mediterraneo attraverso i secoli, Il fiume Po tra passato, presente e futuro, Il fiume, una forma del tempo, Blu storia di un colore, Nell’empireo di Dante, I fiumi della Divina Commedia,I cieli di Giotto, Mantegna, Correggio, Parmigianino, Relazione tra acqua e giardino come moltiplicatore di civiltà, Percorso della poesia,escursione nel Golfo di Lerici sulle tracce dei grandi poeti.
Verranno attivati ateliers di lingua francese, di fotografia e audiovisivi, ricerca e scrittura, di TIC, di art postal e creazione di un “labirinto blu”.

Guarda il diaporama che presenta le attività dell’Università

Naire Boniburini, Luciana Di Nisio, Università Popolare La Sorgiva, Montecchio Emilia, Italia

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)