Pays partenaires :

accueil site > Archivio > Internazionale > GRUNDTVIG > Breaking the barriers > Le tappe de Breaking the barriers > Gennaio 2011Breaking the barriers Il Centre Georges APOSTU Bacau (...)

Gennaio 2011Breaking the barriers Il Centre Georges APOSTU Bacau RO
sabato 8 Gennaio 2011
Version imprimable de cet article Versione stampabile

L’International Cultural Center «George Apostu» i Bacau è un’organizzazione pubblica senza scopo di lucro, composta da 23 membri. Generato dal decreto del Ministero della cultura 449/1990,il centro culturale ha lo scopo di creare un dialogo continuo attraverso l’arte. È stato fondato con lo scopo di stimolare e mantenere il dialogo permanente e dinamico attraverso differenti creazioni artistiche.

Situato in un bellissimo ambiente naturale,il centro propone una mostra all’aria aperta con sculture in pietra e in marmo e gode dei migliori presupposti per la creazione e la scoperta dell’arte contemporanea…

Il Museo di arte contemporaneo del centro George Apostu, espone pitture e sculture dell’eredità rumena; inoltre una vasta biblioteca raccoglie libri e omanzo i lingua rumena, francese e inglese. Il centro organizza un’ampia gamma di eventi artistici e culturali, quali concerti di musica classica e contemporanea, riunioni e workshop, mostre di pitture, sculture, arte grafi ca, fotografi e ed arte decorativa, produzioni letterarie e pellicole teatrali.

L’hotel ed il ristorante forniscono i miglioriservizi per gli artisti e gli ospiti addetti agli eventi culturali.

La realizzazione del progetto ha previsto una suddivisione dei compiti e delle attività progettuali tra i tre partners al fi ne di giungere in maniera coordinata e cooperativa agli obiettivi previsti.

Il coordinatore del progetto è stato impegnato attivamente nei compiti di organizzazione e accompagnamento e di supervisione di tutte le attività progettuali, curandosi di assicurare la buona riuscita delle azioni previste nei tempi e nelle modalità concordate.

In particolare il partner italiano, in qualità di coordinatore, ha aiutato

- il secondo meeting a Parigi il 17- 18-19 Novembre 2010,
- il terzo a Bacau il 28-29 Marzo 2011,
- un incontro intermedio a Bacau dal 10 al 13 aprile 2011 tra partner francesi e rumeni per lo scambio di buone prassi.
- la conferenza conclusiva in forma di incontro pubblico è stata organizzata a Ravenna nei giorni 30 giugno – 2 luglio 2011

Essenziali al fi ne dello scambio di buone prassi e della individuazione delle nuove metodologie si sono rivelati proprio i meeting previsti all’interno del progetto stesso.

In queste occasioni i partners hanno potuto valutare lo stato dell’arte delle metodologie utilizzate, confrontarsi, verifi care con un gruppo di discenti selezionati l’impatto positivo delle metodologie applicate nei paesi di volta in volta ospitanti e insieme produrre le valutazioni e le osservazioni qualitative necessarie per lo sviluppo dell’attività progettuale successiva. Al fi ne di raggiungere gli obiettivi prefi ssati, la partnership ha inteso sviluppare metodologie innovative e condivise legate all’uso dei supporti multimediali6. In particolare partendo dall’idea del Cineforum, strumento già sperimentato ed attivo da anni nell’educazione degli adulti, si è voluto condividere, sperimentare ed innovare lo strumento al fi ne di farlo diventare un vero e proprio ausilio all’educazione degli adulti, nei campi legati al vivere quotidiano del multiculturalismo.

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)