Pays partenaires :

accueil site > Archivio > Internazionale > GRUNDTVIG > I linguaggi del blu > Le tappe dei linguaggi del blu > 17 marzo 2011. Saint-Germain-en-Laye. France. Itinerario del Blu in (...)

17 marzo 2011. Saint-Germain-en-Laye. France. Itinerario del Blu in Île-de-France...
domenica 20 Marzo 2011
Version imprimable de cet article Versione stampabile

Per i membri dell’associazione "paysage et patrimoine sans frontière "el progetto "Linguagi del blu " è l’occasione per riscoprire il" blu di Francia" a Parigi e Saint-Germain-en-Laye; il "blu Nabi "al museo Maurice Denis .

JPEGIl Blu Reale, Blu di Francia.

Lo stemma di Saint-Germain-en-Laye è così composto: Azzurro, culla seminata di fiori di Lys, accompagnata nella capitale di una fiore di Lys e in la punta la data : "5 7bre 1638", il tutto in oro. Il 5 settembre 1638 è la data di nascita di Luigi XIV di Francia. Questo stemma è stato concordato con la città tramite lettere patenti del 17 agosto 1820 da re Luigi XVIII ,ricorda la vocazione reale della città, dopo la costruzione del castello nel XII secolo, residenza legale dei re di Francia, come Philippe Auguste , St. Louis, Filippo IV il Bello, Carlo V, Francesco 1 °, Luigi XIII e Luigi XIV per citarne questi governanti…

Il convegno internazionale finale del progetto" Linguagi del blu " sarà ospitato nella Cappella Reale del Castello di Saint-Germain, un capolavoro di stile gotico, costruito da St. Louis nel 1238. Nell’ambito della formazione "Paysage et patrimoine sans frontière " organizzarà per i suoi membri, una visita guidata della cappela gotica "Sainte Chapelle " che si trova nell’ "Ile de la Cité " nel cuore di Parigi, construita da Luigi IX in 6 anni dal 1242 al 1248 . Entrambi gli edifici sono "Saintes Chapelles" per ospitare le reliquie della Corona di Spine di Cristo, consegnato a St. Louis, Saint-Germain-en-Laye, da Baldovino II, imperatore di Costantinopoli nel 1238.

JPEG JPEG JPEG JPEG

Con il suo piano e la sua archittetura , la cappela di Saint-Germain è la prefigurazione di quella di Parigi. I cantieri di due edifici sono assegnati allo stesso architetto Pierre de Montreuil, che adatta a Parigi le forme architettoniche inventate a St.-Germain-en-Laye: è costituita da una simplice navata terminante in un’abside, alte vedrate e contrafforti tra le campate.

JPEGIl Blu Nabi al Museo Maurice Denis. Saint-Germain-en-Laye.

Il confronto di diversi dipinti del museo è l’occasione per scoprire il valore del blu nelle opere di pittori Nabis, la sua connotazione spirituale e simbolico.

Il blu della Cappella del pittore Maurice Denis o dei muri dell’ "Eterrna Primavera" differisce dell’azzurro e si avvicini al blu rumeno albastru - un blu bianco o luminoso, del latino albus, bianco ed astrum, astro -. Camille Mauclair parla, nella "Revue Bleue ", di questi colori propri a Maurice Denis che fondono come un "sogno bianco", "queste combinazioni di cieli blu e malve (…) di giochi di ombre chiare e de luce opache, il tutto senza ragione definita, senza soggetto che si possa raccontare…"


Scritto da Aline Rutily.
Foto: Jean Soulier, Bernard Capillon.

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)